Recensione: The Game Changers di Jan Willem

Recensione: The Game Changers di Jan Willem

Condividi su Facebook
Condividi su Google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

In passato sono stati distribuiti documentari che hanno fatto un rumore notevole e di cui la gente parla per settimane. Ad esempio, in passato ho scritto un articolo su "Stufo"; un documentario che ci diceva che la nostra dieta era disgustosa, lo zucchero creava dipendenza, il grasso era cattivo e così via. Come molti di voi sanno, recentemente c'è stato un nuovo documentario su Netflix, che ha anche fatto molto rumore: The Game Changer.

Molti post passano sui social media e molti dei miei clienti improvvisamente vogliono passare a una dieta vegana dopo aver visto questo documento, perché sarebbe meglio. Ovviamente ho il mio da dire a riguardo, ma diciamo che non sono assolutamente contrario a un vegetale o principalmente a base di piante modello alimentare. Sono convinto che sia letteralmente vitale che mangiamo più piante e fonti alimentari a base vegetale.

La disinformazione è un'altra storia ...

Ciò a cui sono contrario è, sotto false pretese, attirare le persone in un certo modo di vivere, usando informazioni errate per spaventare le persone e rendere plausibile una visione attraverso la paura e la disinformazione. Lascia che sia esattamente il caso di "The Game Changers".

La scelta di non usare prodotti di origine animale, di organizzare la tua vita in base al digiuno intermittente o di usare la dieta cheto è una scelta che tutti possono fare da soli e io non ho nulla contro 1 di queste scelte. Tuttavia, fai questa scelta dalle informazioni giuste, con le giuste aspettative; Nessun consumo di carboidrati non è comunque ottimale per le prestazioni. Una dieta senza prodotti animali è molto probabilmente non ottimale sia per la salute che per le prestazioni.

Questo rende la scelta di farlo ancora bene, ma tieni presente che devi accettare risultati minori. Lo scopo di questo documentario è che mangiare prodotti di origine animale è assolutamente assurdo e che il passaggio a una dieta a base vegetale non è solo più salutare, ma migliorerà anche le tue prestazioni. Esempi sono riportati durante il docu e battute orecchiabili usato di cui vorrei menzionare 2:

Mi hanno chiesto come avrei potuto essere forte come un bue senza mangiare carne. Ho risposto "Hai mai visto un bue mangiare carne?"

Inoltre, trovano in questo documento un'argomentazione secondo cui gli animali sono solo un "intermediario". Gli animali mangiano le piante, noi mangiamo gli animali. Le proteine ​​verrebbero quindi indirettamente dalle piante a noi attraverso gli animali e potremmo anche essere in grado di mangiare noi stessi le piante e saltare il passaggio intermedio dell'animale.

Vorrei porre ai creatori di The Game Changers 2 domande:

  1. Quante persone hai visto con gli stessi denti del bestiame, un riflesso di ruminanti, le stesse colonie batteriche nell'intestino ottimizzate per l'elaborazione e la digestione delle pareti e delle piante delle cellule, la stessa lunghezza dell'intestino, un rumine, la stessa quantità di stomaci?
  2. Allora perché non viviamo tutti alla luce del sole, alla materia inorganica e all'acqua? Le piante sono solo l'intermediario.

Entrambi gli esempi (insieme ad altre dichiarazioni di The Game Changers) sono completamente fuori contesto e non sono assolutamente argomenti.

Voglio continuare a trattare in modo specifico i punti di The Game Changers, che a mio avviso non sono altro che uno spavento. Come esperto, consigliare con la paura non è sicuramente una delle strategie che dovresti o dovresti avere per utilizzare per convincere le persone del tuo punto di vista, ed è assolutamente spiacevole che ciò accada comunque. Anche se il messaggio fosse corretto, questo modo di comunicare una posizione è riprovevole; forse il pianeta, la salute umana o il benessere degli animali prosperano consumando meno carne, ma poi lo sostengono come argomento. Più su questo più tardi ...

Renditi conto che sono state fatte così tante ricerche su argomenti legati all'alimentazione e alla salute che c'è sempre uno studio da trovare per ogni posizione in linea con la tua convinzione o opinione. Tuttavia, quando chiudi gli occhi per il resto di tutte le indagini lo stai facendo raccolta ciliegia, come si chiama. Bello se ti piace la marmellata di ciliegie fatta in casa, meno se vuoi convincere qualcuno della tua opinione e / o vuoi essere preso sul serio.

Salute

Uno dei punti che The Game Changers vuole sottolineare è che una dieta senza prodotti animali sarebbe meglio per la tua salute. Ma è davvero vero? Nei paragrafi seguenti, esplorerò i punti sollevati, uno ad uno, con argomenti comprovati.

Hai bisogno di integratori?

Prima di approfondire, voglio farti una domanda. Le persone dicono sempre sugli integratori che non sono necessarie e che è necessario per soddisfare le vostre esigenze dalla vostra dieta. I supplementi possono integrare, non sostituire. Ecco perché si chiama un supplemento, non un sostituto.

Una dieta che ha necessariamente bisogno di integratori per soddisfare tutte le esigenze non è quindi una dieta completa per definizione. Sono d'accordo?

Lascia che le persone che seguono una dieta vegana abbiano regolarmente vitamina B-12, vitamina D, acidi grassi omega-3, zinco e ferro, per nominare alcuni nutrienti. Una dieta inadeguata è una dieta sana? Puoi rispondere a questa domanda per te stesso.

La carne è cattiva?

Il documento crea l'impressione che le posizioni assunte siano scientificamente motivate. Ad esempio, ci sarebbero prove che il consumo di carne potrebbe portare a infiammazioni (e da articoli precedenti sappiamo tutti quali potrebbero essere le conseguenze), cancro e malattie cardiovascolari.

Een Onderzoek tra gli anziani, tuttavia, sembra che l'aggiunta di carne alla loro dieta abbia portato a una minore infiammazione, senza alcun effetto negativo sul colesterolo e sulla pressione sanguigna. Mentre le persone anziane sono un gruppo vulnerabile, specialmente quando si tratta di malattie vascolari.

Questo risultato sembra essere in contrasto con la posizione assunta da The Game Changers, in cui osano confrontare il consumo di carne con il fumo di sigaretta. tutto altri confondenti (variabili che influenzano il risultato senza che i ricercatori lo sappiano) per comodità, non sono inclusi per un momento.

Ci sono meta-analisi (1, 2) fatto (una combinazione di studi tra migliaia, migliaia di materie sperimentali) che dimostrano che il consumo di carne, anche la carne rossa, non è affatto male per la salute. Migliore era la preparazione di questi studi, più bassa sembrava essere la correlazione. Questo ovviamente non significa che la dieta media sia sana e che non importa se mangi più carne o più piante. Quasi tutti saranno in grado di migliorare la propria salute mangiando più piante. Tuttavia, la carne non è il colpevole in questo, ma lo è la scarsa assunzione di fonti di origine vegetale. C'è una differenza essenziale qui.

Vegano / vegetariano più sano della carne?

Molte ricerche scientifiche mostrano che i vegetariani o anche i vegani sono generalmente in buona salute, almeno meglio della persona media. Da ciò potresti trarre la conclusione che una dieta vegetariana / vegana è più sana di una dieta che contiene carne. Il problema con questo presupposto, tuttavia, è che la maggior parte dei vegani / vegetariani ha fatto questa scelta di vita proprio perché sono più preoccupati della propria salute. La loro dieta non è solo diversa (più ricca di fibre, più bassa in calorie, più alta assunzione di vitamine, ...) rispetto alla popolazione media, ma possono esercitare di più. Forse dormono di più (e sappiamo tutti le conseguenze di vasta portata del sonno e della mancanza di sonno). Forse hanno una percentuale di grasso inferiore. Potrebbero fumare di meno. Potrebbero bere meno alcol. O forse impiegano più tempo per il relax e la meditazione ...

Vedi il problema?

Sono stati fatti studi che tengono conto di tutti questi confondenti prova a mantenere.

  • Questo Onderzoek mostra che i vegetariani hanno meno possibilità di sviluppare il cancro rispetto ai mangiatori di carne, ma che i mangiatori di pesce hanno una probabilità altrettanto bassa.
  • Quanto segue Onderzoek non mostra alcuna differenza nel rischio di morte tra mangiatori di carne e vegetariani.
  • Questo Onderzoek mostra anche che una dieta vegetariana è correlata a un BMI più basso e un consumo di alcol inferiore, ma è anche correlata a una salute più scadente, a una maggiore presenza di allergie, tumori e disturbi mentali, a una maggiore domanda di cure mediche e a una qualità della vita inferiore.

Possiamo continuare con questo per un po ', ma sembra essere una storia chiara. O meglio, non mi sembra affatto chiaro. La ricerca 1 afferma che i vegani sono più sani, la ricerca 2 afferma che non vi è alcuna differenza e la ricerca 3 afferma che i mangiatori di carne sono più sani.

Se guardiamo da dove veniamo, tuttavia, questo può essere facilmente spiegato. L'uomo ha sempre seguito una dieta variata in tutti gli anni in cui abbiamo camminato sulla terra, sia da fonti vegetali che da fonti animali. Le piante contengono alimenti che gli animali a volte non contengono e viceversa.

Nutrizione e testosterone

Inoltre, in The Game Changers vengono condotti alcuni test con Burritos e gli effetti sul testosterone e Funzione endoteliale. Chiunque capisca qualcosa sulla ricerca sa che N = 1 non fornisce alcuna prova. Inoltre, nel documentario viene dimenticato un fatto importante: vale a dire che i valori di SHBG erano più alti tra i vegani, quindi la quantità totale di testosterone potrebbe essere più alta, ma la quantità di testosterone libero (che il tuo corpo può effettivamente utilizzare) era comparabile tra i due gruppi. Per inciso, ci sono certamente prove in letteratura per un livello inferiore di testosterone libero tra i vegani.

realizzazioni

Un altro punto importante di questo documento è che una dieta vegetale non solo sarebbe più salutare (che certamente non deve essere come mostrato nel pezzo sopra) sarebbe anche migliore per le tue prestazioni. Prendi l'esempio di un bue che non mangia mai carne ma è forte. Il docu inizia con una storia sui gladiatori dei tempi antichi e su come queste persone di solito avessero una dieta ricca di fonti vegetali. Penso che questo sia un modo un po 'infantile per rafforzare il loro punto e attirare l'attenzione. Quando chiudi gli occhi e pensi a un gladiatore, probabilmente vedi un uomo estremamente muscoloso e forte di fronte a te. Tuttavia, questa immagine di gladiatori è stata creata da film, serie e Hollywood e non è quindi assolutamente una buona fonte di dati. In ogni caso.

Il motivo di questa dieta prevalentemente a base vegetale per i gladiatori non era solo quello di aumentare le prestazioni (anche se i carboidrati hanno un effetto assoluto di miglioramento delle prestazioni!), Ma di aumentare il grasso corporeo e ridurre i costi. Il sangue sanguina quando lo tagli, ingrassa molto meno. Per questo motivo i gladiatori grassi erano più difficili da uccidere. Inoltre, i gladiatori erano schiavi e la carne era costosa. La dieta quindi aveva poco a che fare con la creazione di combattenti d'élite.

Citano anche un gran numero di atleti nel docu che si comportano bene nel loro sport, con una dieta vegana. Vediamoli pezzo per pezzo per vedere se l'immagine disegnata è quella corretta.

Connor Vs Diaz

Si suggerisce che Connor abbia perso McGregor per Nate Diaz a causa della differenza nella dieta tra i due: Connor ha mangiato molta carne, Nate ha mangiato molto cibo vegetale. La differenza di peso corporeo e dimensioni non aveva ovviamente nulla a che fare con questo. inoltre, il match-up non era nemmeno ottimale per Connor. Diaz non è mai stato schiaffeggiato KO ed è molto bravo a terra, dove Connor è stato davvero soffocato.

Altri atleti

Quindi passa una serie di atleti di forza, dall'autostoppista olimpico agli uomini forti. L'uomo forte, Patrick, è quasi scoperto in The Game Changers come l'uomo più forte del mondo, mentre sicuramente non è vicino alla classe superiore.

A proposito, non ha vissuto come vegano, ma come vegetariano per gran parte della sua carriera (e può ancora godere dei benefici delle proteine ​​animali). Solo più tardi è passato a una dieta vegana, nel 2011. Per coincidenza non ha stabilito grandi record da allora.

L'autostopp olimpico, Kendrick Farris, non sta più battendo record personali al momento. A proposito, ha accumulato la maggior parte della sua massa muscolare e forza su una dieta a base di proteine ​​animali; Le sue prestazioni su una dieta a base di carne sono state migliori rispetto a una dieta a base di verdure nel 2016, mentre il suo peso corporeo è ora più elevato.

Il bodybuilder vegano, Nimai Delgado, ha gareggiato solo una volta da quando è passato al veganismo.

Ma non parliamo solo di atleti di forza, ma anche di atleti di resistenza

Novak Djokovic, il tennista, lo ha provato come vegano per 2016 anno nel 1, al quale è tornato a causa di infortuni e prestazioni peggiori. Attualmente, utilizza principalmente una dieta "a base vegetale" e non tanto una dieta vegana.

Tim Shieff, il freerunner, ha interrotto il suo stile di vita vegano a causa di "problemi di salute".

Scott Jurek, il pilota dell'ultra-maratona, ha infatti stabilito un record come vegano. Tuttavia, questo disco è stato schiacciato da un non vegano.

Le prestazioni di Morgan Mitchell (velocista) sono crollate dal suo passaggio alla dieta vegana e ora corrono 400 metri più lentamente di prima.

Per inciso, questa non è affatto una sorpresa, se hai un po 'di familiarità con proteine ​​e aminoacidi. (Puoi saltare il prossimo paragrafo se hai avuto chimica e biologia, ma è importante capire il pezzo qui sotto.)

Proteine ​​101

Come forse saprai, le proteine ​​sono prodotte da aminoacidi; un certo numero di aminoacidi sono essenziali (vale a dire, il nostro corpo ha bisogno di ingerirli attraverso il cibo perché non può farli da altri nutrienti) e alcuni di questi aminoacidi non sono essenziali.

Le proteine ​​complete sono proteine ​​che contengono (sufficienti) tutti gli aminoacidi essenziali. Il profilo aminoacidico delle proteine ​​animali di solito ha un punteggio molto più alto di quello delle proteine ​​vegetali e quindi corrisponde di più alle proteine ​​del nostro corpo.

La gelatina, ad esempio, è una proteina animale, ma non è molto interessante per la costruzione muscolare, perché il profilo degli aminoacidi per nessun metro corrisponde agli aminoacidi che sono essenziali per noi.

Più il profilo degli aminoacidi corrisponde, più efficacemente questa proteina può essere utilizzata per la costruzione muscolare, ad esempio.

Inoltre, non si tratta solo della presenza di tutti gli aminoacidi essenziali, ma anche del fatto che questi aminoacidi sono presenti nelle giuste proporzioni.

Vegetale vs proteine ​​animali

In The Game Changers si pretende che le proteine ​​vegetali non siano in alcun modo inferiori alle prestazioni e alla costruzione muscolare delle proteine ​​animali. questo Onderzoek tuttavia, dimostra che le proteine ​​animali sono assolutamente superiori quando si tratta di costruzione muscolare.

Questo Onderzoek mostra che il latte e i prodotti lattiero-caseari sono superiori alla soia quando si tratta di costruzione muscolare (nonostante il fatto che la soia, a differenza di molte altre fonti proteiche vegetali, abbia un buon profilo completo di aminoacidi). Anche questo Onderzoek mostra che le proteine ​​del siero di latte sono più efficaci nel costruire proteine ​​muscolari rispetto alla soia, proprio in questo modo Onderzoek.

Da ciò possiamo quindi concludere che il profilo degli aminoacidi è sicuramente importante e che le proteine ​​animali per la costruzione e le prestazioni muscolari sono superiori alle fonti proteiche vegetali, o almeno non inferiori.

Di quanto ha bisogno un atleta?

Inoltre, James in The Game Changers afferma che l'assunzione giornaliera raccomandata di proteine ​​è di circa 50 grammi al giorno. Questo può essere vero per una persona passiva media con un lavoro d'ufficio e zero esercizi, ma sicuramente non per un atleta.

Per anni c'è stata un'immagine su Internet che confronta i broccoli come fonte proteica con la carne. The Game Changers fa lo stesso con burro di arachidi e carne; a parte il fatto che ignorano completamente la pienezza (o più la loro mancanza) di proteine ​​dal burro di arachidi, le calorie e i grammi di grasso ovviamente non corrispondono affatto.

Voglio finire con il sospetto espresso in The Game Changers sul finanziamento della ricerca di industrie che sono oggetto delle indagini. Ad esempio, le indagini in cui il settore lattiero-caseario risulta positivo sarebbero state finanziate dall'industria lattiero-casearia ed è ovviamente opportuno affrontare tali indagini con una certa cautela. Tuttavia, sarebbe stato così giusto se fossero stati nominati James Cameron nello stesso respiro ha investito milioni in proteine ​​del pisello. O che Schwarzenegger ha rilasciato un integratore di proteine ​​vegetali. O che gli studi che potrebbero fornire prove di effetti positivi sulla salute di una dieta vegana, citati in questo documento, sono fondati da, avete indovinato, aziende che hanno un interesse in questo.

Qualcosa con una pentola e un bollitore.

Quindi tutti sulla carne?

Una grande storia, da cui potresti concludere che l'intero documento non sta andando bene.

La conclusione è che possiamo collegarci a questo che una dieta vegana è una totale assurdità?

Non voglio andare così lontano. Come ho detto all'inizio, non ho nulla contro i vegani o i vegetariani. Ora che ci penso, io stesso ho vissuto quasi completamente vegetariano nelle ultime settimane (per facilità).

Sarebbe stato bello solo se l'approccio di The Game Changers fosse stato più giusto e più corretto; ad esempio da un punto di vista ambientale. È certamente un dato di fatto che la zootecnia è altamente inquinante, utilizza molta acqua e non è molto efficiente per chilo di proteine ​​prodotte. Le scelte che facciamo come consumatori possono avere un'influenza assolutamente positiva sul benessere degli animali, sull'inquinamento ambientale e sull'esaurimento delle materie prime.

Questo ovviamente va ben oltre il non mangiare carne; Fare acquisti stagionali di provenienza locale potrebbe contribuire. La scelta di carne che tenga conto del benessere degli animali potrebbe dare un buon contributo. Prendere l'aereo meno spesso e certamente non cercare una destinazione lontana ogni estate potrebbe dare un contributo estremamente positivo (volare è davvero MOLTO inquinante). Lavorare di più a casa potrebbe dare un buon contributo. Prendere una bicicletta o camminare più spesso potrebbe dare un buon contributo. Vivi più vicino al tuo lavoro. Rifiuti separati. Stai più attento con le tue cose. Non lasciare tutte le luci accese in casa. Riciclare. Meno tempo per la doccia. Butta via meno cibo. E così possiamo continuare per un po '.

Non c'è niente di sbagliato nella scelta di meno prodotti di origine animale. Fai questa scelta in base alla giusta motivazione.

Jan Willem van der Klis

Instagram: @Jay_Whey

Questo blog è stato scritto da

Jan Willem van der Klis

"Il mio obiettivo è quello di ottenere e diffondere le migliori conoscenze possibili per ottimizzare l'allenamento e l'alimentazione"

Interessante anche!

Raggiungi obiettivi insieme!

Registrati e sii il primo a ricevere nuove promozioni di sconto e informazioni sui nuovi prodotti!