La più importante fonte di energia del tuo corpo: ATP

La più importante fonte di energia del tuo corpo: ATP

Condividi su Facebook
Condividi su Google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

ATP, probabilmente ne hai sentito parlare e hai imparato che è una parte importante del tuo consumo di energia. Ma cos'è esattamente l'ATP? Come ti assicuri di averne avuto abbastanza? E quanto è importante? Rispondiamo a queste domande e ad altre per te in questo articolo in modo che tu possa imparare tutto su ATP.

ATP: la base

L'ATP, acronimo dell'inglese Adonosine TriPhosphate, è un composto bioorganico che svolge un ruolo importante nel metabolismo umano. Quasi ogni processo che sta avvenendo nel tuo corpo richiede energia. L'ATP fa esattamente questo: fornire energia per soddisfare i processi fisici. Questa funzione è profonda quanto il livello cellulare, ma per renderla un po 'più tangibile, l'ATP è anche fondamentale per contrarre i muscoli.

I muscoli sono costituiti da diversi strati che possono essere identificati da grandi a piccoli. Inizi con un muscolo completo, ma è costituito da fasci di fibre muscolari. Ogni fascio di fibre muscolari contiene le fibre muscolari stesse, che a loro volta sono costituite dalle cosiddette miofibrille. Questa è la parte che ci interessa ora, perché per la maggior parte quelle miofibrille sono costituite dai filamenti di miosina e actina.

Senza rendere l'articolo troppo complesso puoi vedere la miosina e l'actina come filamenti più spessi e più sottili che scivolano l'uno sull'altro. Quando ciò accade, c'è quindi una contrazione muscolare: migliaia di miosina e filamenti di actina si afferrano l'un l'altro e si uniscono per accorciare l'intero muscolo.

Cosa c'entra l'ATP con questo? Bene, l'ATP è cruciale per rendere possibile questa azione! L'ATP deve prima legarsi al filamento di miosina prima che possa avvenire anche un solo movimento.

Quindi cos'è l'ATP in breve?

L'ATP è il vettore energetico responsabile di ogni movimento del corpo. Ma questo presto ti fa porre la domanda: "da dove viene, quell'ATP?". Ti aspetteresti che provenga dalla tua dieta e, indirettamente, è vero. Di seguito spieghiamo come l'organismo produce ATP.

Contrazione muscolare ATP

La produzione di ATP

Il cibo che mangi non viene utilizzato direttamente come energia. Questo è spesso pensato, ma in realtà proteine, carboidrati e grassi sono molto inefficienti per servire direttamente come fonte di energia. Per questo motivo, l'energia di questi macronutrienti viene rilasciata chimicamente nel corpo e immagazzinata nella cellula come composto ad alta energia. Hai indovinato, quella connessione si chiama ATP.

Accumulo di energia

Ciò non significa che il tuo corpo converta immediatamente tutto il cibo in ATP. Il tuo corpo semplicemente non ha bisogno di tanta energia utilizzabile in un dato momento. Ecco perché il tuo corpo è in grado di accumulare riserve di energia.

glicogeno

Nel caso dei carboidrati, questi vengono scomposti in glucosio nel corpo. Questo è un singolo zucchero che può quindi essere trasportato attraverso il sangue ad altre cellule del corpo. Questo glucosio viene immagazzinato principalmente nel fegato e nei tessuti muscolari sotto forma di glicogeno. Qui il glicogeno rimane immagazzinato fino al momento in cui il tuo corpo deve fare uno sforzo intenso. Il glicogeno viene quindi riutilizzato per formare ATP.

trigliceridi

I grassi, invece, sono immagazzinati sotto forma di trigliceridi. In poche parole, quel grasso corporeo come lo sappiamo tutti e che preferiremmo eliminare. Questi trigliceridi sono molto più complessi del suddetto glicogeno. Di conseguenza, fornisce energia al tuo corpo in un modo diverso e più lento. D'altra parte, il grasso è molto più a tenuta di energia ed è presente in quantità maggiori. Sebbene non sia un modo rapido per creare ATP, è un modo per svilupparsi molto.

Queste 2 diverse fonti di energia mostrano chiaramente anche la differenza tra i diversi tipi di allenamento. Per allenamenti intensivi a breve termine come lo sprint, viene principalmente utilizzato il glicogeno. L'altro estremo è l'allenamento a lungo termine e di bassa intensità come il jogging o il ciclismo, in cui il corpo vive principalmente di grassi.

Glicogeno bicipite ATP

L'uso di questa energia

I carboidrati e i grassi svolgono quindi un ruolo importante nel metabolismo energetico e sono utilizzati per vari tipi di esercizio. Come viene fatta questa distinzione può essere spiegato dai diversi sistemi energetici che mostriamo di seguito. Ma prima iniziamo con un sistema energetico che non è stato ancora menzionato, ma svolge il ruolo più importante per l'allenamento della forza!

Il sistema ATP-CP

Il sistema energetico più semplice e veloce nel nostro corpo è il sistema ATP-CP. Questo sistema energetico si basa sulla molecola di creatina fosfato, una sostanza ad alta energia che può essere convertita in ATP alla velocità della luce. La creatina fosfato può quindi essere vista come un 'tampone' per ATP durante i primi ~ 15 secondi di uno sforzo. L'ATP rimane quindi approssimativamente lo stesso, mentre la creatina fosfato diminuisce. Inoltre, non è richiesto ossigeno, il che significa che l'effetto è molto diretto.

Il sistema ATP-CP è quindi particolarmente importante per uno sforzo intenso a breve termine come l'allenamento della forza o gli sprint di 100 metri. La potenza è elevata, ma la sua durata è breve. Come suggerisce il nome, il supplemento gioca creatina un ruolo importante nel massimizzare l'apporto di creatina fosfato e questo è anche perché la creatina è nota per essere particolarmente efficace con un allenamento a breve termine.

Il sistema glicolitico

Dopo quei primi 15 secondi, il tuo corpo naturalmente non tace, ma quello è il momento in cui il tuo corpo passa a un diverso sistema energetico. Il primo sistema energetico che segue è il sistema glicolitico. Il nome lo dona già, ma si basa sul glicogeno precedentemente menzionato che è immagazzinato nel tessuto muscolare. Rispetto alla creatina fosfato, questo è già convertito molto più lentamente, ma comunque è abbastanza veloce.

Il risultato è che puoi sostenere lo sforzo molto più a lungo, fino a circa 2 minuti. D'altra parte, è un processo più lento e nel mondo reale che si traduce in una minore potenza erogata. Pensa a sessioni di allenamento di sprint, sessioni di allenamento a intervalli e persino set di allenamento per la forza con circa 15 ripetizioni.

Il sistema ossidativo

Finalmente abbiamo il sistema ossidativo. Ciò comporta processi aerobici, il che significa che è necessario ossigeno per formare ATP dalle fonti di energia. Il sistema ossidativo funziona sia con i carboidrati (glicogeno) che con i grassi, dove puoi affermare approssimativamente che più dura un'attività, maggiore è la proporzione di grassi. Come accennato in precedenza, l'accumulo di energia dei grassi è molte volte maggiore di quello dei carboidrati, ma il corpo impiega più tempo per utilizzarlo.

Il sistema ossidativo può quindi essere visto come uno spettro che cambia man mano che un'attività dura più o meno. Con una corsa di lunga durata in cui l'intensità è bassa, il tuo corpo si nutrirà principalmente di grassi, mentre con una partita di calcio in cui si alternano sprint con periodi di riposo, è più basato sui carboidrati.

Esecuzione ATP

Tutto riporta all'ATP

Sebbene i sistemi energetici funzionino tutti in modi complessi diversi, cosa che non discuteremo in questo articolo, è importante ricordare che il risultato finale di tutti questi sistemi energetici è lo stesso. Vale a dire creare più ATP per fornire energia al corpo e sostenere lo sforzo

Come atleta della forza sei principalmente interessato al sistema ATP-CP e, in misura minore, alla glicolisi, mentre per gli atleti di resistenza questo è principalmente il sistema ossidativo. Indipendentemente da come lo giri: massimizzare le scorte di ATP è sempre qualcosa di importante, perché senza un ATP sufficiente non è possibile eseguire alcuna formazione.

Tranne abbastanza buon cibo con abbastanza carboidrati en grassi per alimentare il tuo corpo, questo spiega la popolarità degli integratori che supportano direttamente o indirettamente i tuoi sistemi energetici. Soprattutto i suddetti creatina è ampiamente utilizzato per questo per massimizzare le riserve di creatina fosfato.

Interessante anche!

Raggiungi obiettivi insieme!

Registrati e sii il primo a ricevere nuove promozioni di sconto e informazioni sui nuovi prodotti!