5 miti dietetici sfatati

5 miti dietetici sfatati

Condividi su Facebook
Condividi su Google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

L'ultima volta siamo un po 'più avanti motivazione tuffarsi nella psiche e allenarsi un po 'di più perdere peso. Questa volta voglio mantenerlo un po 'più leggero; il cambiamento del cibo fa sì che il cibo dica bene? Ma "loro" dicono più cose quando si tratta di cibo o cibo. Tuttavia, non tutto è corretto. Ecco perché oggi voglio discutere con voi una serie di miti dietetici persistenti che, secondo la ricerca e il ragionamento logico, sono totalmente falsi.

Forse questo articolo renderà la tua dieta, che tu voglia gonfiare o tagliare, un po 'più facile nel prossimo periodo!

Mito dietetico 1: non mangiare troppe uova! È cattivo

In un certo senso, questo è ovviamente vero, perché mentre impariamo dall'infanzia: tutto ciò che "te" rappresenta è negativo. La definizione di "te" è solo un po 'vaga, e anche in questo contesto. Perché cos'è troppo uovo? E cosa è ancora permesso? 1 a settimana? 1 al giorno? 3 al giorno? O è meglio sbucciare ogni mattina con il tuorlo d'uovo tra le 2 metà del tuo uovo appena rotto fino a quando puoi cuocere una grande frittata senza tuorlo? Perché sì, uovo = colesterolo, giusto?

Numerosi studi sono stati condotti sull'effetto del consumo di uova sul colesterolo e su altri indicatori sanitari, con quantità variabili di uova a settimana, ma generalmente con la stessa conclusione: una dieta ricca di uova (alcuni studi superano i 12 a settimana) nessun effetto negativo sulla salute.

Sale

Mito dietetico 2: il sale è cattivo

Se ci è permesso di mangiare uova, allora in realtà vogliamo sale, perché è delizioso. Bene, sei fortunato, perché contrariamente a quanto molti pensano, il sodio non è poi così male. Ad esempio, il sale non causa necessariamente alta pressione sanguigna; la paura più grande è iniziata con uno studio degli anni '70, condotto sui ratti, con una quantità estremamente elevata.

Un'analisi più recente, con una popolazione totale di oltre 6000 persone, non ha riscontrato forti effetti di riduzione dell'assunzione di sale sul rischio di malattie cardiovascolari. La pressione sanguigna è leggermente diminuita, secondo un altro importante studio, nel ridurre l'assunzione di sale. Con l'accento su qualcosa. Una differenza da 120/80 a 119/79.

Cosa puoi fare con questi dati? Quando cucini i tuoi pasti da solo, puoi tranquillamente aggiungere sale ai tuoi alimenti (in modo normale). Tuttavia, ciò non significa che l'inalazione di sale illimitata sia buona per te; questo è uno dei motivi per cui i pasti preconfezionati sono generalmente considerati meno salutari. Inoltre, ci sono persone eccessivamente sensibili al sodio, per le quali è consigliabile cautela.

Mito dietetico 3: lo zucchero crea dipendenza

Sono stati fatti così tanti articoli e documentari sullo zucchero che penso di non poter scrivere una nuova parola al riguardo. Ma di tanto in tanto la ripetizione è buona.

Non c'è dipendenza da zucchero

Indipendentemente da ciò che alcune persone cercano di dirti, o indipendentemente da ciò che potresti averti detto in passato (ovviamente non più).

Una dipendenza ha una serie di caratteristiche, una delle quali è che, pur essendo consapevole del danno diretto alla salute, si continua a usarla. Inoltre, ad esempio, lo sviluppo di tolleranza, sintomi di astinenza e un forte desiderio per il loro uso sono caratteristici di una dipendenza.

Dimmi, quante persone vedi uscire dal supermercato con una libbra di zucchero per fare una grande fila a casa per soddisfare la loro dipendenza?

Il fatto che abbiamo bisogno di cibo e calorie, e quindi di mangiare cibi dolci e grassi, ci fa sentire bene, non significa che crea dipendenza. Con gli stessi argomenti, anche la respirazione, la cacca o il sonno creano dipendenza. Puoi tranquillamente mangiare zucchero senza correre il rischio di doverti alzare in un letto da far venire l'acquolina in bocca dopo un mese. Oh, e non ingrassi neanche per definizione.

Pasta Integrale

Mito dietetico 4: Il grano intero è re, il resto è spazzatura

Pane integrale, preferibilmente il più marrone possibile (qualcuno ha mai sentito dire che a volte vengono usati coloranti per questo?), Pasta integrale o riso integrale / integrale. Tutto super sano e molto meglio delle normali varianti. Se prendi sul serio la tua salute, fai attenzione a non mangiare riso bianco, pane bianco o pasta normale.

Solo che non è vero.

Certamente, alcuni di questi alimenti hanno un effetto più forte e più acuto sui livelli di zucchero nel sangue, per esempio. Inoltre, contengono meno fibre alimentari.

Ma quante persone mangiano riso o pane? L'indice glicemico è una misura dell'effetto del cibo sullo zucchero nel sangue. Un alto indice glicemico provoca un picco molto veloce e quindi un arresto, giusto?

Mwah ... non è poi così male. Inoltre, l'intero indice glicemico può essere gettato in mare quando gli alimenti vengono consumati in combinazione con altri alimenti; quasi sempre così.

Ti piace la pasta integrale meglio del normale? Quindi vai avanti e divertiti. Ma non spendere le tue calorie in alimenti che non ti piacciono davvero, non importa quanto possano essere sani. Invece, crea uno stile di vita che puoi mantenere a lungo termine o piuttosto permanentemente, con nuove abitudini anziché soluzioni temporanee. Vuoi sapere come? Quindi sfoglia i miei altri articoli su stile di vita e motivazione e tieni d'occhio i prossimi articoli!

Mito dietetico 5: mangiare nel modo più naturale possibile è meglio!

La dieta Paleo è forse l'esempio più noto di questo, un'argomentazione che viene spesso fatta in una discussione sana o no è come abbiamo mangiato in passato. Tutto dalla natura è buono, tutto dalla fabbrica non lo è. La vitamina C in un'arancia è meglio della vitamina C da una pillola. Gli additivi chimici agli alimenti e la nostra dieta sono molto malsani e persino cattivi.

Solo che questa è una sciocchezza. Prima di tutto, tutto è chimico; tutto è composto da molecole e reagisce tra loro in base a reazioni chimiche. Perfino quell'acqua fresca e meravigliosamente fresca si scioglie dalla fonte pura più remota delle Hippy High Mountains.

Inoltre, i conservanti sono precisamente dovuti al fatto che i nostri alimenti hanno meno probabilità di modellarsi o marcire, il che aumenta le possibilità di ingestione naturale (!) riduce le tossine dannose.

Cibo naturale

Approfittane e non cadere per questi 5 miti dietetici

Erano 5 miti che ascolto regolarmente su Facebook o durante le conversazioni. In breve: puoi mangiare pane, biscotti o un'insalata preconfezionata. Puoi persino afferrare i trucioli (niente cereali integrali, molto sale e non cresce su una pianta) senza compromettere la tua salute o i tuoi risultati.

Naturalmente lo stesso vale per questa storia: tutto con moderazione. Il fatto che ti sia permesso di mangiare cibi fabbricati non significa ovviamente che non hai bisogno di verdure, frutta o fibre alimentari. Il fatto che l'aggiunta di sale non sia necessariamente negativo non significa che l'acquisto di una nuova botte di sale alla settimana sia ragionevole.

Usa il buon senso, mangia moderatamente e, soprattutto, usa le calorie per il cibo che ti piace. Anche se questo porterebbe a una dieta non ottimale che puoi sostenere, i tuoi risultati saranno comunque migliori rispetto a una dieta ottimale che non può essere sostenuta a lungo.

Jan Willem van der Klis

Instagram: @Jay_Whey

Questo blog è stato scritto da

Jan Willem van der Klis

"Il mio obiettivo è quello di ottenere e diffondere le migliori conoscenze possibili per ottimizzare l'allenamento e l'alimentazione"

Interessante anche!

Raggiungi obiettivi insieme!

Registrati e sii il primo a ricevere nuove promozioni di sconto e informazioni sui nuovi prodotti!